The Stanislawsky System

Stanislawsky

Italian Il Sistema Stanislavskij è uno stile di insegnamento proprio della recitazione messo a punto dal regista ed attore Konstantin Sergeevič Stanislavskij (che solitamente lo chiama `Psicotecnica´) nei primi anni del Novecento.

Il metodo si basa sull’approfondimento psicologico del personaggio e sulla ricerca di affinità tra il mondo interiore del personaggio e quello dell’attore. Si fonda, cioe´, sulla esternazione delle emozioni interiori attraverso la loro interpretazione e rielaborazione a livello intimo.

Per ottenere la credibilità scenica, il maestro Stanislavskij creò esercizi che stimolassero le emozioni da provare sulla scena, dopo aver analizzato in modo profondo gli atteggiamenti non verbali e il sottotesto del messaggio da trasmettere.

I risultati dei suoi studi furono raccolti in alcuni volumi. Nel 1938 pubblicò `Il lavoro dell’attore su se stesso´ e nel 1957 uscì postumo `Il lavoro dell’attore sul personaggio´.

Se il metodo Stanislavskij pone alle basi dell’arte dell’ attore il concetto dell’immedesimazione, il metodo opposto si deve allo studio dell’opera di Bertolt Brecht, che invece basa la tecnica recitativa sulle capacità di straniamento.

Fernando Fracassi ha concepito una variante al Metodo Stanislawsky originario enfatizzando l´aspetto musicale e coreutico rispetto all´idea su cui il sistema si basa ampliando cosi´la sua applicazione non solo al teatro ed al cinema ma anche alla pratica psicologica, psicoterapeutica e del Counselling.

 

 

Copyright © 2019 – fernandofracassi.com
The entire content of this site is protected by applicable copyright law.
All rights reserved