´Lebensmelodien´ (post in Italian)

cropped-soshanguve1-11.jpg

Estate 2018. Nello stesso periodo, cinquant´anni fa, maneggiavo il mio primo strumento musicale, una chitarra di plastica con le corde di metallo con cui, da solo di fronte al mare della spiaggia di Termoli, in Molise, cercavo di esprimere la mia gioia di vivere ed esternavo i miei primi sentimenti interiori.

All´eta´di nove anni, iniziavo a suonare quello strumento che non mi avrebbe mai lasciato, la reale estensione del mio corpo, della mia mente e soprattutto della mia anima con cui ho potuto parlare e continuo a parlare al mondo col linguaggio del cuore e delle emozioni ed a cercare di offrire con tutto me stesso supporto, vicinanza, solidarieta´, gioia, divertimento oltre a spunti di riflessione al mio pubblico.

Oggi, con i capelli grigi di chi ha gia´percorso meta´del cammino e visto tanto, la Musica e´a pieno titolo la mia vera unica e fedele compagna di vita che mi ha permesso di vivere, supportarmi economicamente, viaggiare e dato l´opportunita´di conoscere nuovi Paesi, persone e costumi di ogni Continente.

Io e la Musica abbiamo sofferto, fatto grandi e durissimi sacrifici insieme ma soprattutto da lei, la mia Musa Euterpe e dai miei flauti, ho avuto soddisfazioni professionali inaspettate ed immense oltre alla possibilita´di innamorarmi, far innamorare, avere tanti amici nel mondo e soprattutto celebrare l´immenso Dio e la Sua guida amorevole e sicura che sento da sempre fortissima in me nella mia indissolubile fede cristiana.

Tutto questo e molto di piu´e´presente in quello che definisco lo spettacolo degli spettacoli, il concerto dei concerti in cui, da solo sul palco con l´ausilio di backing tracks accuratamente preparate nel mio studio di registrazione a Reichenberg, in Germania e con la compagnia di diciassette flauti di ogni epoca storica o provenienza eseguiro´ diciotto mie nuove composizioni originali appartenenti a nove diversi generi musicali, dalla Musica Classica alla Musica Rock Progressive, dalla Musica Ambient alla Musica Andina, dai ritmi balcanici al reel irlandese.

Lo show sara´un viaggio virtuale in musica con il mio pubblico attraverso il quale è mia intenzione quella di raccontare brevemente le mie esperienze di vita attraverso aneddoti, esprimendo col linguaggio della musica il mio punto di vista su temi di attualita´e soprattutto dicendo grazie a tutti coloro che hanno sostenuto il mio lavoro quotidiano, certosino ed artigiano per tutti questi anni credendo in me e nella mia musica.

Lo spettacolo, che considero come una grande festa popolare in cui potrete ballare, emozionarvi e sentirvi parte attiva di una comunita´aperta, proseguira´per tutto il 2019 toccando questi Paesi di vari Continenti (Italia, Romania, Svezia, Medio Oriente, Sudafrica, Cina e Germania) e nel tempo spero si estenda altrove.

Siete tutti invitati alla mio ´Golden Concert´ ed il contributo di ognuno di voi, nessuno escluso, sara´importantissimo. Nel mio show non esistono differenze etniche, politiche, religiose, culturali, economiche o di psicologie.

´Lebensmelodien´e´un viaggio d´amore ed il messaggio chiave e´la condivisione del nostro pianeta con spirito di fratellanza, supporto emozionale e pace universale.

Sono certo che molti di voi hanno fortemente radicati in se questi valori e che potremmo noi tutti lasciare un ambiente ed un mondo migliore alle nuove generazioni.

Vi aspetto tutti dunque. La migliore foto realizzata da voi in concerto, sarà premiata con la copia del mio CD in regalo. Parte del ricavato dalla vendita dei CD sarà donato alle comunità svantaggiate e ci saranno recensioni su questo sito durante il tour.

Il calendario sara´costantemente aggiornato sul mio sito ufficiale a questa pagina: http://www.fernandofracassi.com/calendar.

Grazie di cuore amici.

Fernando Fracassi